T-62A

Pubblicato il Pubblicato in TANKOPEDIA

https://wxpcdn.gcdn.co/dcont/tankopedia/ussr/R87_T62A.png

Vi ricordate il vostro T-54? Togliete un po’ di corazza allo scafo e aggiungete un sacco di corazza in torretta, risultato? Un utilizzo in hull down praticabile senza rischio di subire le numerose penetrazioni del fratellino minore. Alla luce di questa caratteristica occorre sfruttare le Training room e studiare le mappe alla ricerca di quei posti che permettano di nascondere lo scafo lasciando fuori la torretta così sarete pronti a raggiungere punti di vantaggio appena il contdown di inizio battaglia finisce anche se dovete tenere in considerazione la scarsa depressione. Elevato tasso di fuoco e ottimo DPM hanno bisogno di restare a lungo in battaglia e se la tecnica dell’hull non è attuabile avete ancora un paio di assi nella manica. Elevata mobilità e ottimo fattore di mimetismo vi permetteranno di aggirare il nemico e sparare un paio di colpi alle corazze posteriori prima di essere individuati. Appena il nemico vi avvista rilocatevi e cominciate di nuovo il giochetto. Ottimo carro anche per missioni di scouting si piazza alla pari di molti livelli otto utilizzati a questo scopo, solo il BatChat lo supera. Fornire una visione della disposizione del nemico non deve essere considerato un ripiego in quanto spesso permette alla squadra di arrivare alla vittoria. Ricapitolando, torretta più corazzata e canna più maneggevole con un ottimo valore di dispersione sparando in movimento ne fanno sulla carta (nessun commento, ho detto sulla carta!) il migliore in un confronto con l’Obj 140. Come per tutti i medi occorre uno stile di gioco molto attivo e attento che però diverte e appaga molto la maggior parte dei player.

Qui di seguito gli equipaggiamenti consigliati:

Vertical Stabilizer Mk 1 Improved Ventilation Class 2 EnhancedAimDrives.png Rammer.png

Lascia un commento